Mandara, imprenditore della mozzarella di bufala nei guai

Giuseppe Mandara, imprenditore nel settore caseario, patron dell’omonimo gruppo, noto per la produzione e la commercializzazione della mozzarella DOP, è stato arrestato con capi di imputazione gravi:

  1. associazione per delinquere di stampo camorristico
  2. reati in tema di tutela della salute pubblica

All’arresto eccellente si aggiunge il fermo di altri stretti collaboratori ed una serie di misure cautelari nei confronti del gruppo.

Sembrerebbe che dopo difficoltà economiche sorte negli anni ’80, l’imprenditore abbia trovato supporto economico nel clan La Torre.

All’imprenditore viene imputata anche la responsabilità di aver autorizzato i dipendenti ad immettere sul mercato una partita di mozzarelle pur essendosi verificata la rottura di una guarnizione in ceramica della macchina impastatrice con relativa caduta di pezzi nell’impasto.

Il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop ha, nel frattempo, provveduto ad espellere Mandara S.p.A. dal consorzio stesso per non ingenerare nei consumatori l’idea di un atteggiamento ambiguo in termini di qualità, su cui non si transige.

Nel video che segue una intervista del passato reperita in rete.

 

Flv Player

Un brutto ritorno di immagine a livello nazionale, ma pure internazionale che gli agenti della Dia e del Noe dei carabinieri hanno cercato di impedire portando luce sui fatti accaduti.

Leave a Reply